domenica 6 maggio 2018

Mi pare di avere salvato i miei zebedei. Me li ero giocati in piena campagna elettorale. Avevo contestato certi miei compaesanotti sino al punto da cacciarli via. Mi irridevano per la mia insolente campagna antigrillina. Mi dissero che il 5 marzo mi sarei svegliato con la maggioranza assoluta del M5S. Ho scommesso che no. Sarebbero stati il primo partito, come per le regionali siciliane ma non avrebbero contato nulla. Certo per Racalmuto con il 56% avevano avuto ragione loro. Ma per l'Italia ci scommettevo i miei zebedei che quella sceneggiata Di Maio di fare il governo e i ministri prima di vincere era proprio una sceneggiata. Poi si misero a gridare che se Mattarella non dava l'incarico a Di Maio sarebbero scesi in piazza e gliel'avrebbero imposto. Una vera e propria sobillazione anticostituzionale. Temetti che ciò potesse intimorire il pensoso Mattarella. Siamo stati lì lì. Ma grazie a Dio non è avvenuto. Ho salvato i miei zebedei. Calogero Taverna
Posta un commento