venerdì 27 aprile 2018

Scrive Eugenio Napoleone Messana, in un suo grosso testo su Racalmuto, a pag. 175: I Grillo risultano di tre gruppi:Grillo Borghese, Grillo Zigoli, civili anche nel passato, ed i Grillo Conciatori. Ma se passiamo all'elenco dei sindaci e podestà del paese, ecco lo stesso autore annoverare i Grillo Alessi.
Mi coglie di sorpresa, mentre me ne sto in aeroporto, il mio caro e solerte amico Totò Picone chiedendomi notizie su don Illuminato Grillo, forse quello dell'arco di Don Illuminato.
Un tempo mi aveva chiesto analoghi riferimenti l'altro mio grandissimo amico il compianto prof. Giuggiu Di Falco. Anche allora finii a mal partito. Impreparato, ma proprio impreparato.
Una occasione quindi per riparare alle mie lacune. Mi viene in soccorso l'intero archivio parrocchiale microfilmato. Lì vi trovo questo atto di morte per tanti versi illuminante su questo non ignoto galantuomo ottocentesco della rombante Racalmuto solfatara.
Nessun dubbio, don Illuminato Grillo apparteneva al ceppo Grillo-Alessi. Tutto ciò se le mie ricerche portano a talune conclusioni. Ma debbo ammettere che il groviglio di dati parrocchiali è alquanto nebuloso e può indurre in errore. Mi rimetto quindi alla saggezza e perspicacia dell'acuto giornalista Salvatore Picone per l'esatta genealogia di questo personaggio talora chiacchierato che corrisponde al galantuomo don Illuminato Grillo, sposato con una Bordonanro che mi si dice in Matrice essere di Siculiana e non di Canicattì- . Calogero Taverna
Posta un commento