lunedì 4 giugno 2018

La Banca d'Italia è sempre quella tecnostruttura pubblica signorile correttissima gentile oltre ogni dire, che va rispettata e onorata, specie in questo attuale marasma di vocianti dal dire fecale di destra di centro e di sinistra.
Sono mortificato per il fatto di essere risultato irreperibile. Alla dott.ssa Catani segnalo che sto partendo per la Sicilia. Ritornerò a metà giugno. Le telefonerò appena rientro cercando di giustificarmi a viva voce.
Viva la Banca d'Italia, abbasso tutti gli altri, sindacatini interni compresi.
Dottore Calogero Taverna

Mi piaceVedi altre reazioni
Commenta
Commenti
Posta un commento