domenica 21 maggio 2017

Gianni Pettenati cara Nunzia più che profondo il tradimento, come il matrimonio e la convivenza,sono fatti superficiali, spesso improvvisati e la questione più che profonda è complessa, ma questa attiene al nostro vissuto più intimo fatto di pulsioni naturali che partono dall'infanzia...cari saluti.Parafrasando Andreotti, il sesso logora chi non ce l'ha.
Mi piaceVedi altre reazioni
Rispondi5 h
Silvana Manera Chi è senza peccato scagli la prima pietra!!!
Mi piaceVedi altre reazioni
Rispondi2 h
Lillo Taverna In questo campo poso lanciare tutte le pietre del mondo. Ma non me ne vanto. Quanti raggi di soli oscurati dalle nubi della corrente morale. Ove c'è amore non c'è tradimento. Ove si persevera nella bigia fedeltà si odia la vita.
Mi piaceVedi altre reazioni
Rispondi1 h
Gianni Pettenati Caro Lillo, non è come ben sai di ogni giorno un amore vero. Non è banale e scontato come il tradimento, avere un amore tutto tuo tutta la vita è un dono di cui pochi possono vantarsi, ben venga dunque. La fedeltà coatta tu m'insegni, è detenzione. Con affetto.
Posta un commento